Bollettino di criticità




Bollettino di Criticità Regionale
Emissione: Giovedì, 27 Aprile 2017 alle ore 12.58
 
 
IL CENTRO FUNZIONALE DECENTRATO DELLA REGIONE UMBRIA:
  • SULLA BASE DEL BOLLETTINO DI VIGILANZA METEOROLOGICA REGIONALE EMESSO IN DATA ODIERNA ALLE ORE 12.32;
  • TENUTO CONTO CHE NELLE ULTIME 24 ORE SONO STATE REGISTRATE PRECIPITAZIONI DEBOLI SUL TERRITORIO REGIONALE;
VALUTA CHE:
 
DALLE ORE 14 FINO ALLE ORE 24 DI OGGI Giovedì, 27 Aprile 2017
Tipo di rischio Livello di criticità Mappa di sintesi delle criticità
  Ordinario Moderato Elevato ( assente, ordinaria, moderata, elevata )
Idraulico  
IdrogeologicoA - B - C - D - E - F  
VentoA - B - C - D - E - F  
Neve  
Ghiaccio  
 
PER LA GIORNATA DI DOMANI Venerdì, 28 Aprile 2017
Tipo di rischio Livello di criticità Mappa di sintesi delle criticità
  Ordinario Moderato Elevato ( assente, ordinaria, moderata, elevata )
IdraulicoE - F  
IdrogeologicoA - B - C - D - E - F  
VentoA - B - C - D - E - F  
Neve  
Ghiaccio  
 
CRITICITÀ ORDINARIE: 
Rischio temporali
Localizzati danni ad infrastrutture, edifici e attività antropiche interessati da frane, da colate rapide o dallo scorrimento superficiale delle acque. Localizzati allagamenti di locali interrati e talvolta di quelli posti a pian terreno prospicienti a vie potenzialmente interessate da deflussi idrici. Localizzate e temporanee interruzioni della viabilità in prossimità di piccoli impluvi, canali, zone depresse (sottopassi, tunnel, avvallamenti stradali, ecc.) e a valle di porzioni di versante interessate da fenomeni franosi. Localizzati danni alle coperture e alle strutture provvisorie con trasporto di tegole a causa di forti raffiche di vento o possibili trombe d’aria. Rottura di rami, caduta di alberi e abbattimento di pali, segnaletica e impalcature con conseguenti effetti sulla viabilità e sulle reti aeree di comunicazione e di distribuzione servizi. Danni alle colture agricole, alle copertura di edifici e agli automezzi a causa di grandinate. Localizzate interruzione dei servizi, innesco di incendi e lesioni da fulminazione. Occasionale ferimento di persone e perdite incidentali di vite umane.
Rischio idrogeologico-idraulico
Possibili allagamenti localizzati ad opera del reticolo idraulico secondario e/o fenomeni di rigurgito del sistema di smaltimento delle acque piovane con coinvolgimento delle aree urbane più depresse. Possibilità di allagamenti e danni ai locali interrati, di provvisoria interruzione della viabilità, specie nelle zone più depresse, scorrimento superficiale nelle sedi stradali urbane ed extraurbane ed eventuale innesco di locali smottamenti superficiali dei versanti.
Rischio vento
Possibilità di blackout elettrici e telefonici, di caduta di alberi, cornicioni e tegole, di danneggiamenti alle strutture provvisorie. Possibili problemi alla circolazione stradale, ai collegamenti lacustri e alle attività lacustri.
legenda termini